Versione stampabile

Organizzazione Servizi AP

Ho avuto l’incarico dal Ministero della Salute di coordinare un gruppo di lavoro “Organizzazione dei Servizi di Anatomia Patologica” della Commissione Unica Ministeriale- Commissione di programmazione.
 E’ la prima volta che l’anatomia patologica ha una sua veste autonoma all’interno delle specialità di laboratorio ed è, quindi, un’opportunità da non perdere.
Stiamo preparando delle linee guida sulla nostra disciplina che coinvolgano tutti gli aspetti tecnici-organizzativi.
Ci è stato chiesto, inoltre, di individuare aspetti e criteri organizzativi territoriali, capitolo che riteniamo essenziale per il nostro futuro, a tal fine vi prego di compilare il questionario (cliccando su questionario) ed inviarlo al più presto.
Chiaramente il lavoro sarà utilizzato in maniera anonima ed i dati non saranno comunicati nel dettaglio, ma ci occorrono esclusivamente per fotografare la situazione attuale e cercare di assemblare una proposta ragionevole.
E’ nostra intenzione completare il lavoro entro settembre e di illustrarlo ai patologi in una riunione, dopo il congresso di Bologna, per discuterne le criticità e, successivamente, inviarlo al ministero per la sua approvazione, stampa ed invio, quale documento di indirizzo, alla conferenza Stato-Regione.
Credo sia una utile ed importante opportunità per specificare il significato del nostro lavoro e dare una linea da seguire per le trattative regionali.
Ove lo riteniate utile potete contattarmi ai miei indirizzi.

Vi ringrazio per la vostra attenzione
Alfredo Fabiano.

Organizzazione Servizio Anatomia Patologica
coordinatore Alfredo Fabiano
componenti Claudio Doglioni; Luigi Spagnoli, Gianluigi Taddei.
consulenti: Filippo Crivelli, Oscar Nappi, Anna Sapino, Giuseppe Santeusanio, Fabio M. Vecchio.

Data pubblicazione: 2010-06-28