Versione stampabile

European Society of Pathology (ESP)

 

 

ESP    
http://www.esp-pathology.org

 

 

 

President ESP - Prof. Pierre Bedossa pierre.bedossa@aphp.fr

Chair ESP Working Groups - Prof. Han Van Krieken han.vankrieken@radboudumc.nl

ESP Working Groups

http://www.esp-pathology.org/society/key-activities-and-services/working-groups.html

 

Future Meetings 

 

29th European Congress of Pathology. "Pathology for Patient Care". Amsterdam RAI, The Netherlands. September 2-6, 2017. http://www.esp-congress.org/ 

30th European Congress of Pathology. Bilbao, Spain. September 8-12, 2018.  http://www.esp-congress.org/ 

 

  

NEWS and OPPORTUNITES

 

Joint ESP_EORTC Pathology Research Fellowship per giovani patologi

European Society of Pathology (ESP) and the European Organisation for Research and Treatment of Cancer (EORTC) launched a joint ESP-EORTC pathology research Fellowship.

ESP-EORTC Fellowship - Application details

 

ESP Education SubCommittee

Dal giugno 2016, il Prof. Aleš Ryška  (Czech Republic) è il nuovo Chairman della Commissione dedicata ai programmi educazionali della ESP, che comprendono Education Portal e corsi ESCOP. I membri della Commissione sono: Prof. Anna Batistatou (Greece), Prof. Fred Bosman (Netherlands), Prof. Arzu Ensari (Turkey), Prof. Janina Kulka (Hungary), Prof. Daniela Massi (Italy), Prof. Peter Schirmacher (Germany), Prof. Tibor Tot (Sweden).

 

ESP Resident Committee 

Nell'ottica di promuovere e coordinare le iniziative dedicate a specializzandi e giovani patologi europei, è stato costituito un ESP Resident Committee (Chair:  Aleksandra Starzynska, Poland). Principali temi in corso di discussione: implementazione del sito web, mobilità (compresi progetti di short term rotation), digital pathology, education and research, harmonisation. Per ulteriori informazioni contattare Davide Balmativola (davide.balmativola@unito.it). 

 

ESP Advanced Training Centres and Giordano Fellowship. A programme for the advanced training in pathology supported by the European Society of Pathology. This advanced training programme should help young pathologist to get in-depth experience in selected training centres throughout Europe. A fellowship named after Professor Alfonso Giordano, who initiated the foundation of the ESP, will be offered to young pathologists to support this programme. Available Training Centres 2016

 

Joint ESP-EORTC pathology research fellowship program.  

The EORTC-ESP fellow is a young pathologist, who will work closely with key opinion leaders in the EORTC-ESP network and will participate in clinical research programs leading toward biomarker discovery and validation. More information

 

ESP NEWSLETTERS

 

 

ESP ADVISORY BOARD - Notizie in breve

 

Chairman ESP Advisory Board: Fatima Carneiro 

SIAPEC-IAP Italian Division Delegate for the ESP Advisory Board: Daniela Massi 

 

Report riunione ESP Advisory Board. Bruxelles, 24 Febbraio 2017.

 

1. Formalin Banning. L'Executive Summary redatto dalla ESP e supportato da UEMS è stato presentato alle autorità competenti in CE a Bruxelles ed è stato approvato un emendamento dal Parlamento Europeo nell'attesa di una decisione finale da parte del Council dell'Unione Europea. I membri dell'Advisory Board nel corso della riunione hanno discusso il tema, sottolineando la necessità di implementare le misure di sicurezza e l'appropriato utilizzo di formalina nei laboratori. E' stato comunicato che il documento "Notes regarding the use of formalin, reclassified as "carcinogen" - Guidelines from SIAPEC-IAP Italian Division; - Guidelines on Tracking, Collection, Transport, Preservation and Storage of cells and tissues for diagnostic investigations of PATHOLOGICAL ANATOMY (Italian Ministry of Health - Higher Health Council) è disponibile nel sito web della ESP.

2. Pathology Assistance. Sono stati discussi i risultati preliminari del questionario “Role of technicians in grossing surgical specimens”.  Fátima Carneiro ha illustrato la situazione in Europa è estremamente eterogenea. E' stato anticipato che ad Amsterdam (ECP) sarà organizzato un Simposio sul tema “Grossing in Pathology”, in collaborazione con Technicians & Trainees WG. Phil Quirke ha inviato un link ad un articolo del Royal College of Pathology inerente l'esperienza UK https://www.rcpath.org/profession/publications/college-bulletin/january-2015/breaking-new- ground-in-histopathology-report-from-the-pilot-of-bms-histopathology-reporting.html

3. Pathology Programs acroos EU. Fátima Carneiro ha illustrato i risultati della survey preparata dal Trainees Subcommittee sul tema “Pathology programs across Europe”.

4. Autopsy Pathology WG.  Presentata la richiesta di una ricognizione da parte del Chair dell'ESP working group Autopsy Pathology (Prof.G. Cecilie Alfsen) in merito alle attività autoptiche in Europa. Il questionario sarà distriubuito alle società nazionali.

5. Molecular Pathology in Europe.  Falko fend organizzerà un Symposium in merito a “The times are changing: molecular pathology across Europe during a technological revolution” e nel frattempo sarà distribuitop un questionario  su “The status of Molecular Pathology in Europe” da inviare alle Società nazionali.

6. Sito web ESP. E' stato presentato il nuovo sito web. Necessità di invio di documentazione (normativa) da parte delle società nazionali inerenti i temi discussi in agenda.

7. ESP Educational Portal. Ales Ryska, Chair dell'Education Subcommittee ha presentato in breve i risultati delle Giordano Fellowships, EScoP branches and Courses. Ha suggerito di trasferire nel portale le attività del Kansas Histopathology Club (Virtual Slide Seminars).

8. Progress test. Fred Bosman ha suggerito di riproporre il Progress Test e creare un European Board of Pathology examination (in accordo con UEMS). 

Il prossimo meeting dell'Advisory Board si terrà il 2 Settembre ad Amsterdam

 

 

Report riunione ESP Advisory Board. Cologne, September 25, 2016.

I principali temi discussi durante la riunione sono stati i seguenti:

1. Role of technicians in grossing surgical specimens. Tavola rotonda sulle attività di campionamento svolte dal personale tecnico (responsabilità, competenze) nei diversi laboratori di Anatomia Patologica in Europa. Nelle prossime settimane sarà diffusa una Survey per raccogliere informazioni utili inerenti esperienze e programmi di training attualmente formalizzati nei diversi paesi di Europa. I risultati saranno discussi alla prossima riunione dell'Advisory Board Febbraio 2017.

2. New ESP website. E' stato presentato e discusso il nuovo sito web della ESP.

3. Virchows Archiv. Daniela Massi sarà il nuovo Editor-in-Chief a partire da Gennaio 2017. Fred Bosman per 1 anno (2017) la affiancherà nella posizione di Editorial Consultant.

4. Education Subcommittee 

-       Giordano Fellowships: Necessità di introdurre strumenti di valutazione del programma, aggiornamento sito web, chiara definizione dei potenziali candidati). 

 -       EScoP courses: Discussione SOP (In progress), on-site visit per centri candidati, pianificazione corsi (pluriannuale).

 -       Educational portal of the ESP: Ri-classificazione e riorganizzazione materiale (vetrini virtuali, slide seminars) già disponibile per riorganizzazione attività.

-       Proposta Junior Academy. Sulla base dell'esperienza tedesca, proposta iniziativa Junior Academy ESP in approvazione Febbraio 2017.

 

"FORMALIN BANNING IN EUROPE IN 2016" - Executive summary (March 2016)

By the ESP Molecular Pathology – Pre-analytical Tissue Condition WG (Gianni Bussolati, Manfred Dietel, Anna Sapino, Giorgio Stanta, Kurt Zatloukal).

 

Report riunione ESP Advisory Board. Bruxelles, 26 Febbraio 2016.

1. Formalin banning. Sono stati espressi formali ringraziamenti alla nostra società per aver portato all’attenzione dell’Advisory Board ESP questo tema. La ESP diffonderà a breve un “Executive Summary” che riassume la posizione ufficiale della società europea. Il documento SIAPEC-IAP Divisione Italiana è stato molto apprezzato e portato ad esempio per le altre società scientifiche nazionali ad integrazione del precedente, con una valenza più tecnica-operativa. Il documento sarà tradotto in inglese e diffuso in ambito europeo.

2. Questionario ESP. Nell’ambito dell’Advisory Board della ESP è stato redatto un questionario al quale hanno risposto 16 su 30 società scientifiche nazionali affiliate. Nel corso della riunione sono stati discussi alcuni dei temi più rilevanti emersi dalle risposte al questionario, tra i quali i) curriculum in patologia molecolare (sul quale si focalizzeranno molte future attività educazionali della ESP); ii) operatività dei gruppi di studio attivati nell’ambito delle società nazionali; iii) formalin banning; iv) patologia forense.

3. Residents ESP Committee. La referente ha richiesto di promuovere a livello nazionale l’esistenza del gruppo europeo, stimolando l’iscrizione al gruppo attraverso il sito web.

4. Rapporto WG ESP-Gruppi di lavoro nazionali. I chairmen dei WG ESP prenderanno contatti con i referenti dei gruppi nazionali per implementare la collaborazione.

5. Ophtalmic Pathology WG. E’ stata richiesta l’approvazione per la costituzione di questo nuovo WG.

 

Riunione ESP Advisory Board. Belgrado, 05 Settembre 2015.

1. Rapporti ESP-Società Scientifiche Nazionali

Si è discusso a lungo in merito alla necessità di implementare i contatti e la collaborazione tra i referenti di Gruppi di Studio delle Società Nazionali ed i Chairmen dei Working Groups della ESP. Nei prossimi mesi saranno intraprese azioni specifiche in questa direzione.

2. Riclassificazione formalina

Su segnalazione del nostro Consiglio Direttivo, è stata  portata in discussione la problematica relativa alla recente riclassificazione della formaldeide come un cancerogeno di Categoria 1B/2 (precedentemente classificata come un cancerogeno di Categoria 2/3 dal Regolamento (CE) n. 1272/2008). Con approvazione dell'International Council, è stata decisa la costituzione di una Task Force dedicata a questa delicata tematica, con la finalità di giungere alla stesura di un documento ufficiale della Società Europea, comprendente un'analisi esaustiva della problematica con particolare riferimento al confronto tra fissativi ed al tema della sicurezza per i lavoratori. 

3. Confronto tra Società Nazionali

Sono state discusse problematiche specifiche delle singole Società Nazionali di Patologia. Tra i temi più significativi: network di telepatologia, accreditamento,  la gestione delle consulenze, training in patologia molecolare, la formazione dei giovani patologi.

  

Riunione ESP Advisory Board. Bruxelles, 17 Gennaio 2015.

La riunione dell’Advisory Board si è svolta presso la sede della ESP a Bruxelles il 17/01/2015. In sintesi, i principali temi di discussione sono stati i seguenti:

 1.    Rapporti ESP-Società Scientifiche Nazionali

Alle Società Scientifiche Nazionali si darà la possibilità di avere accesso al database degli iscritti ESP (con relative afferenze di WGs). Questo dovrebbe facilitare i contatti ed eventuali iniziative comuni tra i WGs della ESP ed i Gruppi di Studio SIAPEC-IAP Divisione Italiana.

 2.    Comitato Specializzandi

Si è discussa l’opportunità di attivare nell’ambito della ESP un Comitato costituito da Specializzandi. Alcune Società Nazionali di Patologia (UK, Olanda, Germania, Portogallo) hanno già organizzazioni strutturate di specializzandi e da esse prenderà avvio un Forum mirato alla costituzione di una ‘junior league’. Tale struttura avrà tra le sue funzioni anche quella di programmare un simposio per specializzandi nell’ambito dei congressi annuali ECP oltre che eventi sociali dedicati esclusivamente a junior pathologists. Si propone che sia eletto un junior member all’interno del Comitato Esecutivo ESP.

 3.    Junior Academy

L’Advisory Board propone la costituzione di una ‘junior academy’ per specializzandi (‘senior residents’) o giovani patologi già da poco specialisti che intendano intraprendere una carriera dedicata alla ricerca scientifica. A tal fine, ciascuna Società Scientifica Nazionale potrà selezionare uno o più promettenti candidati in base a dimostrate capacità di ricerca oltre che un significativo portfolio di attività e valutazioni positive ottenute durante gli anni di specializzazione in Anatomia Patologica. I candidati dovranno inviare: i) una lettera indicando le proprie motivazioni, ii) una lettera di raccomandazione da parte di un clinico che possa indicare le potenzialità cliniche, iii) una lettera da parte di un ricercatore che possa porre l’accento sulle potenzialità di ricerca del candidato ed infine iv) una lettera di intenti inerente uno specifico progetto di ricerca. Tra le candidature presentate da tutti i paesi Europei saranno selezionati 15 giovani patologi per poter partecipare al Junior Academy Retreat, che sarà un evento a cadenza biannuale. La selezione sarà effettuata da un Comitato della ESP e sarà presieduta da un membro dell’Executive Council. Il Junior Academy Retreat sarà un incontro della durata di 4 giorni  nel corso del quale i candidati potranno confrontarsi su “come fare” in merito all’avvio e sviluppo di una carriera indirizzata alla ricerca scientifica (compresa la stesura di progetti di ricerca, domande di finanziamento) e le loro lettere di intenti saranno valutate criticamente e collegialmente all’interno del gruppo. All’incontro parteciperanno 4 ricercatori e scienziati di elevato livello scientifico che avranno ruolo di tutori. I 3 migliori progetti saranno finanziati dalla ESP con un research starting grant di  €50.000).

 4.    Fuga di cervelli (‘Brain Drain’)

Si è discussa la fuga dei cervelli (‘brain drain’) di personale qualificato soprattutto dai paesi dell’Europa dell’Est, identificata come uno dei problemi principali della nostra disciplina. Si è proposto di costituire una task force coordinata da un membro dell’Executive Council con il fine di comprendere meglio l’entità del flusso e discutere possibili azioni condivise per contrastarlo.

 5.    Developing Countries

In alcuni paesi soprattutto dell’Europa dell’Est la comunità di patologi è in sofferenza a causa della continua mancanza di finanziamenti. L’Advisory Board propone: i) la creazione di una pagina web dedicata sul sito ESP dove Dipartimenti carenti possano esplicitare le loro necessità e dove Dipartimenti che abbiano disponibili in eccesso strumentazioni e/o testi/riviste ancora in buone condizioni possano esplicitare la loro volontà a donarli (demand and offer list); ii) valutare la possibilità di allocare un budget della ESP per il trasporto di tali strumentazioni donate; iii) richiedere al Working Group ‘Pathology in developing countries’ di coordinare tale progetto e designare all’interno dell’Executive Council un membro responsabile.

 6.    European Guidelines for Pathology

Al presente non esistono linee guida europee per la gestione dei Laboratori di Patologia. La maggior parte dei paesi è provvista di dettagliate procedure nazionali (accreditamento/certificazione) ma alcuni paesi sono ancora molto carenti e potrebbero beneficiare del supporto della ESP. Si suggerisce di dedicare una pagina sul sito web della ESP nella quale inserire la documentazione o link relativo (QA/guidelines in Pathology/minimal requirements documentation) già disponibile nei diversi paesi. Il coordinamento di questa attività dovrebbe essere affidato ad un membro dell’Executive Council.

 7.    Single topic one-day meetings

E’ emersa la proposta di organizzare incontri ESP per circa 100-120 partecipanti, della durata di 1 giorno su singole tematiche, in sedi da stabilire. E’ emersa una proposta sul tema ‘NGS in pathology: what, how, who?’ per affrontare non solo aspetti tecnici ma anche per dare contributi su problematiche di estrema attualità (posizione della nostra disciplina sul tema delle biopsie liquide, modelli organizzativi patologia molecolare).

 8.    Visibilità esterna Anatomia Patologica

L’Advisory Board ha discusso il tema della scarsa visibilità della nostra disciplina nella comunità e nei media. La ESP farà circolare un questionario tra i membri dell’Advisory Board al fine di rilevare tutte le iniziative che a livello nazionale sono state intraprese a questo scopo. I membri dell’Advisory Board concordano sull’opportunità di costituire una ESP task force poiché la stessa iniziativa dello European Pathology Day potrebbe essere inefficace se non seguita da altre azioni concrete e programmate.

 9.    Comunicazione ESP Advisory Board - ESP Executive Council

Si è concordato che il Presidente dell’Advisory Board invii in tempi rapidi dalla riunione un documento all’Executive Council che contenga specifiche proposte con con richiesta di un feed-back puntuale sulle decisioni prese ed azioni conseguenti.

 

Riunione ESP Advisory Board. Londra, 30 Agosto 2014.

Giovani Patologi in Europa

La missione prevalente della ESP è di tipo educazionale.  In quest’ottica, nel corso della riunione che si è svolta a Londra il 30/08/2014 vi è stato accordo nel dedicare maggiore attenzione alle attività che la ESP potrà intraprendere a favore dei giovani patologi. Nel corso dei prossimi mesi Fred Bosman invierà ai membri dell’Advisory Board ESP una proposta di iniziative specifiche rivolte a favorire l’apprendimento e la qualificazione di specializzandi e giovani patologi (attività di formazione specifica, sessioni dedicate nei prossimi congressi ESP, cooperazione e mobilità transnazionale, supporto a giovani ricercatori). Non appena il documento sarà disponibile sarà discusso all’interno del CD SIAPEC e reso disponibile nel nostro sito in modo da poter ricevere soprattutto dai giovani soci SIAPEC commenti e suggerimenti.

 

 

 

Rapporti tra ESP, IAP e Società Nazionali

I membri dell’AB sono stati invitati a trasmettere tutte le informazioni relative a corsi in tema di patologia organizzati a livello nazionale, ma aperti anche a partecipanti internazionali, contattando l’ESP Administrator Dr. Krasi Serguieva announcements@esp-pathology.org, auspicando un sempre maggiore scambio culturale e scientifico tra società nazionali.E’ stato sottolineato che è obiettivo prioritario della ESP quello di promuovere la costituzione di federazioni di società di patologia nazionali in modo da sviluppare maggiormente iniziative comuni soprattutto in ambito educazionale. 

Corsi EScoP

I membri dell’AB sono stati sollecitati a formulare proposte per l’organizzazione di futuri Corsi EScoP.

Rapporti ESP e ICCR

E’ stato comunicato che la ESP è diventata uno dei membri fondatori di ICCR. E’ stata pertanto raccomandata la diffusione di questa informazione a livello nazionale e l’utilizzo dei protocolli approvati in ambito ICCR. 

 

Per ulteriori informazioni contattare Daniela Massi (Daniela.massi@unifi.it)

 




Riunione Advisory Board ESP - Belgrado 5 Settembre 2015:

  • Immagine: 26° European Congress of Pathology -

    26° European Congress of Pathology

Data pubblicazione: 2017-04-16