Versione stampabile

Nomenclatore tariffario

Nomenclatore – Tariffario prestazioni di Anatomia Patologica – Deliberazione Consiglio Direttivo SIAPEC 2002


Le prestazioni di Anatomia Patologica sono state inserite avendo come riferimento il NOT nazionale delle prestazioni ambulatoriali ed il Nomenclatore FISAPEC 1995, integrati con le voci mancanti, con la creazione di nuovi gruppi in base alla tipologia di prestazione.

La codifica proposta prevede:
· Una lettera riferita alla tipologia di prestazione ( I = Istologia, C = Citologia, T = Tecniche, etc. )
· Due numeri indicanti il gruppo omogeneo
· Due numeri indicanti il numero progressivo all’interno del gruppo


Ogni gruppo possiede di norma un indice moltiplicatore unico della tariffa base.
Ove questo non è stato possibile sono stati creati sottogruppi, ognuno con indice moltiplicatore unico.
Ad ogni gruppo è stata assegnata una tariffa base ( es. per istologia 50 Euro, per citogenetica 25 Euro ).


La Deliberazione comprende due documenti:
· Documento 1 – NOT SIAPEC 2002. Tale documento, che può essere utilizzato immediatamente, contiene le prestazioni ordinate per tipologia e quindi per ordine alfabetico. Comprende le tariffe del NOT nazionale con relativi codici, ove esistenti, integrate con le tariffe SIAPEC per tutte le voci mancanti.
· Documento 2 – Gruppi diagnostici omogenei. Tale documento, che rappresenta la proposta futura nell’ottica della ridiscussione del NOT nazionale, contiene le prestazioni ordinate per gruppo omogeneo e quindi per ordine alfabetico, con codici e tariffe SIAPEC.


L’attuale documento sostituisce tutte le precedenti proposte SIAPEC, con l’eccezione della proposta 2002 FNOMCeo delle tariffe minime ordinistiche. Il Documento 1 può essere utilizzato fin d’ora per la proposta di deliberazione di Tariffari Aziendali per le prestazioni di Anatomia Patologica.

Il coordinatore Commissione NOT SIAPEC
Giovanni Angeli

Data pubblicazione: 2005-11-15